Tracer des frontières à Djibouti

Hommes et territoires aux XIXe et XXe siècles - Corpus de textes


11 mai 1902 - Note sur les frontières entre l'Ethiopie, le Soudan et l'Erythrée
Art. 1. Il tratto di frontiera fra l'Etiopia e la Colonia Eritrea determinato finora dalla linea Tomat-Todluc, di commune accordo, viene modificato nel seguente modo :
A cominciare dalla confluenza del Khor Um Hagar col Setit, la nuova frontiera segue questo fiume fino alla confluenza del Maiteb, si tiene lungo il cordo di esso lasciando all'Eritrea il M. Ala Tacura e si dirige al Mareb all confluenza del Mai Ambessa.
La linea compresa fra la confluenza del Maiteb col Setit e quella del Mai Ambessa col Mareb sarà determinata sul terreno da appositi delegati italiani ed etiopici in maniera che la tribù dei Cunama rimanga alla Colonia Eritrea.
Art 2. La frontiera fra il Sudan e l'Eritrea invece di essere quella delimitata dai delegati inglese ed italiano, con la convenzione del 16 aprile 1901, sarà la linea che da Sabderat per Abu Gamel va alla confluenza del Khor Um Hagar col Setit.
Gli accordi sopra indicati, accettati da S. M. l'Imperatore di Etiopia, Menelik II, avranno esecuzione quando questa Nota sarà stata ratificata dai Governi Inglesi ed Italiano.
Note ajoutée au traité du 10/7/1900 sur la frontière entre l'Ethiopie et l'Erythrée, et au traité du 15/5/1902 sur la frontière entre l'Ethiopie et le Soudan.
Référence Guazzini (Federica), «Le ragioni di un confine coloniale», p. 327; version anglaise dans “Map of Africa by Treaty”
Pour citer ce document djibouti.frontafrique.org/?doc96, mis en ligne le 5 novembre 2010, dernière modification le 5 novembre 2010, consulté le 20 août 2017.

Valid XHTML 1.0 Transitional   CSS Valide !