Tracer des frontières à Djibouti

Hommes et territoires aux XIXe et XXe siècles - Corpus de textes


1er juin 1899 - Accord italo-britannique pour la délimitation, sur le terrain, de la frontière eritreo-soudanaise de la confluence de l'Ambacta avec le Barca à Sabderat
Da Cascium Ambacta a Sabderat il confine fra il territorio egiziano e l'italiano segue una linea che rimonta il Barca sino alla confluenza col Dada e quindi risale tale torrente fino alle sue origini, di dove con direzione generale di sud, pel displuvio fra il Barca-Locueb ed il Langheb-Gasce, cioè pei monti Eschenia, Coreb, Taiaié e per le colline che congiungono fra loro tali monti, arriva al picco di Beneifere. Di là attraversando la pianura leggermente solcata dai torrenti Taggan ed Obellet, e toccando la piccola ondulazione di terreno denominata Tedelaiei, la linea presetta raggiunge la collina di Afabgambib e quindi i monti di Sabderat al nodo di Deber Enis, passando par le alture di Ghelmabcà e di Dobabub; prosegue poscia per monte Quasana, attravarsata la stretta di Sabdersat, e sale sopra le alture che delimitano da sud la stretta stessa, lasciando in territorio egiziano il poggio di Sciababit.

Fatto a Sabderat, in doppio originale, il 1e giugno 1899.

Bongiovanni Simone, capitano rappresentante il Governo dell'Eritrea
W. J. Walter, maggiore rappresentante il Governo Egiziano
W. Meyer, capitano
Référence Atti parlementari, 1902
Pour citer ce document djibouti.frontafrique.org/?doc87, mis en ligne le 5 novembre 2010, dernière modification le 30 mai 2014, consulté le 20 août 2017.

Valid XHTML 1.0 Transitional   CSS Valide !